[Pdf] Show, don't tell: la guida definitiva!

Mela rossa

Che cosa vuol dire: Show don’t tell? Facciamone una guida, per capirlo a fondo.

Ho proprio pensato, facendo la scheda, a tutte le cose che sbagliavo.

Viene spontaneo a volte dire le cose, e non raccontarle. Se dovessi dire a quale peccato capitale si rifà questo problema, direi: la mancanza di autostima. Un autore che pensi di non essere abbastanza chiaro dirà: Ecco, devo dire chiaramente le cose; e questo significa fatalmente allontanarsi dal sentiero.

Lo sappiamo cosa succede a Cappuccetto Rosso quando si allontana dal sentiero, vero?

Un esempio di Show l’abbiamo quando, in Risvegli, il personaggio interpretato da De Niro, Leonard, torna a tremare. Non c’è nessuno che ci dica che è disperato; ma è disperato, e con lui noi.

Esempi di tell? Ce ne sono ovunque; tutte le volte che qualcuno ci nomina un sentimento, sta presupponendo che si faccia da parte la storia e arrivi la verità, che – guarda caso – ha in mano lui. Lavori da predicatori, non da scrittori. Come dicevo qualche giorno fa su facebook:

“Dire le emozioni in una storia è come invitare a pranzo i lettori, e mettersi a mangiare per loro”.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, bambino, cibo e testo
 
 A marzo ho pubblicato la scheda personaggio definitiva in pdf; qui trovate ancora il pdf in download libero.

Ora ho provato a spiegare, ancora a titolo definitivo, cosa significhi Show don’t tell, più una piccola guida per evitare di farlo.

Dispensa Show don't tell

Il lavoro che ho fatto è stato un piacere. Scarica il pdf; poi, se vuoi contribuire con una piccola offerta – anche di un euro -, sosterrai le spese di questo blog. Grazie!

Qui sotto il button del download. Include un piccolo regalo finale: se volete, potete mettervi in contatto con me per una piccola consulenza di 20′.

E ora, basta parole: scaricate il file, e siano le vostre, di parole, a fluire.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FORSE TI POSSONO INTERESSARE:

In ricordo di Bobby Fischer

Bobby Fischer è stato l’undicesimo campione del mondo di scacchi, il primo e l’unico statunitense, e un genio indiscusso del Novecento. Ivano Porpora, autore di Un re non muore (Utet), ne celebra la memoria.

Leggi Tutto »
Torna in alto